Che merda di blog

“Il Blog, il logo, persino i gadget… chi ti credi di essere…”

Supera il commento banale e osserva:

Certo che non sono nessuno. Dopo vent’anni immerso in un monitor se volevo diventare fammmmoso mi aprivo un canale da iutubber due lustri fa e magari a quest’ora vendevo l’acqua in white label come la Ferragnez. Nulla in contrario, ma non sono così, sono solo un Delfo con delle passioni e oggi ho qualcosa da dire e da dare che ritengo possa essere utile a tanti, seppur a tratti potrebbe scioccare. Quindi per essere preso sul serio è corretto che ci metta la faccia e se lo devo fare lo faccio bene.

I più attenti si saranno accorti, anche se magari disdegnano lo stile di #WebDesign, che, quando creo un sito tengo a mente aspetti come il nome, il #logo, i colori, l’atmosfera. Così la descrizione e le principali parole che definiscono l’argomento del sito. E possibilmente dei post sensati e delle immagini coerenti, e con essi una linea editoriale una #trama, e persino un intreccio e così via. Ma soprattutto un motivo. Siccome mi interessava questo tema già nel memorabile 2001, negli anni mi sono preparato un modello completo e ripetibile non solo di sito, ma anche di cose da tenere a mente, come appunto le regole per un simbolo, la scelta dei colori eccetera. Il modello è questo blog. Mi spiace che la maggior parte delle nozioni le abbia applicate senza appuntarle, dovrò proprio riempire la guida Wordgress un po’ per svolta. Stay tune.

Nel frattempo per curiosità puoi goderti i dettagli: osserva il potenziale di un blog e prendi appunti: Un abbinamento di colori che risparmia lo schermo, la batteria e gli occhi del lettore con un impatto luminoso minimo ma rosso che accenda al contempo l’attenzione e la curiosità. A partire dal logo. Ovviamente questo è il mio stile. Altri blog richiederanno altre atmosfere. E vanno progettate.Ma in ogni caso si può avere una vetrina completa, adatta per tutti i tipi di Opere e #auto-produzioni: Libri ed #eBook, musica e quadri e persino i propri ticket o gadget con un comodo servizio di stamperia. E molto altro. Una disposizione ordinata di tante funzioni complesse in poche semplici pagine. Dove si può usare qualsiasi gateway si preferisca (Euro, Bitcoin, e persino i punti del blog), e si venga persino premiati per la presenza e la partecipazione in un ambiente soffuso, artistico e satirico, stravagante ma al contempo visibilmente non troppo vasto, usabile, concreto. Utile.

Come un Delfino in mare aperto.